Viaggiando si impara not are lose are lost
CAPITALI,  DESTINAZIONI,  EUROPA

BARCELLONA

BARCELLONA  LA CITTA’ IN CUI AMERAI TORNARE

Abbiamo visitato Barcellona a fine Novembre, quando la città era già piena di luci.
L’atmosfera natalizia ha reso il nostro soggiorno ancora più bello.
Barcellona, la cosmopolita capitale della regione spagnola della Catalogna, è celebre soprattutto per l’arte e l’architettura.
L’albergo “Novotel Barcellona City”, che avevamo scelto, era situato nella zona di Alta Gracia, precisamente davanti ad un centro commerciale.
Questo ci ha permesso, la sera, di non spostarci per cena, ma di usufruire dei ristoranti presenti all’interno del centro commerciale vicino cosi’ da poter tornare in hotel senza fare altri spostamenti
Dopo la cena non abbiamo potuto spostarci altrove, visto che eravamo insieme ad un altra coppia di amici, con due bimbi di 5 e 9 anni più il nostro di 12, i quali erano stanchissimi per il viaggio.
In seguito abbiamo potuto visitare la Sagrada Familia a piedi, visto che era molto vicina al nostro hotel.
Ogni giorno riuscivamo a vederla dalla nostra stanza e, praticamente davanti alla finestra, avevamo la
torre Agbar che di sera, con i cambi di luci, era uno spettacolo ineguagliabile

   torre agbar

https://www.accorhotels.com/it/hotel-5560-novotel-barcelona-city/index.shtml

Abbiamo provato anche la sauna nel centro benessere, la sera prima di andare a cena.
Anche la piscina sarebbe stata stupenda, tanto che si poteva vedere tutta Barcellona, essendo all’ ultimo piano, ma purtroppo a novembre era chiusa ,sara’ una scusa per tornare!

Luoghi da visitare
Sfruttando le comodità del nostro Hotel, con calma siamo riusciti a visitare i vari luoghi turistici più importanti, grazie alla nostra fedele guida e al programma che ci eravamo prefissati

I mezzi pubblici, nonchè i taxi, non costano molto e ci hanno agevolato nel nostro tour.
Infatti per andare dall’aereoporto fino al nostro hotel abbiamo preso il taxi, che avevamo precedentemente prenotato via internet.
Il gentile autista era ad aspettarci proprio lì con un cartello, appena eravamo scesi con i bagagli appresso.
Ci abbiamo impiegato solo 15 minuti, invece con autobus e metro ci avremmo messo molto di più, oltre che in 3 avremmo speso di più visto i vari biglietti a persona.

Le stanze, ai piani alti, hanno una veduta sulla città stupenda.. le consiglio!

Novotel Barcelona City

Barcellona e le Rambla
Le sue ramblas sono ineguagliabili e ti fanno rimanere la voglia di tornare  a passeggiare nei suoi viali alberati La verità è che La Rambla, questo il nome con cui è più conosciuta, è costituita da 5 viali alberati distinti, ognuno con il suo nome e con la sua storia. Partendo da Plaza Catalunia si incontrano quindi dapprima la Rambla de Canaletes, poi la Rambla dels Estudis, seguita dalla Rambla de les Flores, nota anche come Rambla di Sant Josep. Infine, la parte che raggiunge la statua di Cristobal Colón prende il nome di Rambla di Santa Monica. Qualcuno considera come sesta Rambla il tratto di più recente costruzione, chiamata Rambla del Mar proprio perché attraversa il mare, costituita da un moderno ponte ondulato che all’occorrenza si stacca dalla terraferma per far transitare le barche. la

Casa Batillo

è un’opera del celebre architetto catalano Antoni Gaudí che sorge a Barcellona, in Spagna, al civico 43 del Passeig de Gràcia. Fu commissionata all’ architetto  nel 1904 Josep Batlló, altolocato industriale del settore tessile, affidò a Gaudí l’incarico di rimettere a nuovo un modesto palazzo acquistato l’anno precedente sul Passeig de Gràcia .

Il palazzo fu completamente stravolto dal restauro rivoluzionando la facciata principale l’ architetto Gaudi’ creo quell’opera spettacolare che ancora oggi incuriosisce e fa ammirare la sua creativita’

Casa Batilo’
Se potete, fate un giro anche al vecchio mercato della Boqueria, bellissimo e pieno di colori e sapori, tutti da provare.
Ricordate che un paese si ricorda e si conosce anche per ciò che la sua cultura culinaria ha saputo tramandare… provate, assaporate i gusti!
Nella cucina catalana avrete una piacevole sorpresa, tra prosciutti spagnoli, le bolas de toro (a voi immaginare cosa sono) e la buonissima frutta.

Tante tapas per tutti i gusti! Buon Viaggio!!

travelgsite

Travel addicted & Writer, consulente di viaggio, appassionata di viaggi da sempre. Amo la cultura, e la bellezza in ogni luogo. Seguimi! Curiosa da sempre spero di condividere con te questa mia passione! Seguimi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *